BOLOGNA IL SINDACO Merola: "Inevitabile l'aumento delle tasse"

Ipotesi sul bilancio 2013

Dai tagli si salverebbero "la scuola, i servizi sociali, la cultura la quale cerchiamo un mantenimento e la manutenzione della citta"

 
Virginio Merola (foto Schicchi)
Virginio Merola (foto Schicchi)

Bologna, 12 marzo 2013 - Un aumento delle tasse “inevitabile”. Ma almeno dai tagli che la Giunta comunale di Bologna sta ipotizzando sul bilancio 2013 si salvano “la scuola, che avrà un massiccio

aumento, i servizi sociali, la cultura la quale cerchiamo un mantenimento e la manutenzione della città”.

 

Lo spiega il sindaco di Bologna, Virginio Merola, oggi, al termine della riunione di Giunta. Il primo cittadino chiarisce che si sta “lavorando per contenere al massimo la pressione fiscale e per fare piu’ tagli possibili, mantenendo, però, i servizi”. Ogni settore, comunque, “vedrà dei tagli”, seppur dimensionati e modulati. L’esecutivo, che oggi ha messo sul piatto diverse ipotesi, continua il primo cittadino, si e’ salutato con l’impegno a fare una ricognizione nei vari settori e “poi ritrovarsi martedi’ prossimo per chiudere”, in modo che, “se e’ possibile, si vada in Consiglio comunale entro aprile”.

 

Un aumento delle tasse “rispetto all’entità dei tagli (che si aggirano sempre sui 40 milioni, ma dovrebbero essere in calo) è inevitabile”, ammette Merola “ma stiamo facendo il possibile per contenerli, è un lavoraccio”. A chi gli chiede poi, come veda la situazione del teatro Arena del Sole, dice: “Va salvata, e trasformata in fondazione, noi faremo il possibile anche guardando nel bilancio”.

 

Fonte Dire

 

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter:

Sondaggio

ti piace il mio sito metti un voto

si 306 97%
no 11 3%

Voti totali: 317