Quando Wikileaks JulianAssange, tempo fa ci avviso' dei piani che oggi sono in atto, per distruggere le nazioni e la loro sovranita'.

Vi ricordate le rivelazioni che a novembre del 2010  JulianAssange fece e mise in rete , Il patron di Wikileaks, ha fatto tremare le diplomazie di mezzo mondo. tra cui anche l'italia all'epoca il ministro

 FRATTINI DICEVA : ENFATIZZATI FATTORI NEGATIVI PER L'ITALIA

 
Il ministro degli Esteri italiano, Franco Frattini, dopo avere ricevuto la notifica, da parte dell'ambasciata americana a Roma, sulla possibilita' che vengano pubblicati da Wikileaks documenti relativi alle relazioni bilaterali tra i due 

Paesi, ha tenuto a precisare che si tratta di documenti "di scenario".   Ha infatti spiegato Frattini: "Mi e' stato anticipato che saranno documenti di scenario quelli che riguardano l'Italia". Il titolare della Farnesina, commentando le indagini su Finmeccanica e la prossima diffusione di documenti da parte diWikileaks, ha spiegato che "non c'e' un complotto contro l'Italia ma elementi molto preoccupanti che sono una combinazione di informazioni inesatte e di enfatizzazione mediatica di fattori negativi per 

l'Italia". "Non vi e' un unico burattinaio ma una combinazione il cui risultato e' dannoso per l'immagine dell'Italia". Frattini, a margine dell'XI Foro di dialogo italo-spagnolo, ha rivolto quindi un appello "all'interesse nazionale e a difendere l'immagine della nostra Italia". Parlando della demonizzazione del nostro Paese, il ministro ha portato ad esempio "la ripetizione enfatizzatadelle vicende di Napoli senza svelare da dove deriva" la questione dei rifiuti e gli attacchi dei giornali controFinmeccanica che "rappresenta l'Italia in settori delicatissimi come l'alta tecnologia o l'industria della Difesa". Oggi tutto questo se rilevato realta' Caso Berlusconi, caduta del governo insediamento di governi tecnici guidati da uomini dell'unione europe, sotto il benestare del Presidente Napolitano, caso Finmeccanica e caso Maro' che da anni ci sta ridicolizzando e ci stanno tenendo per le palle con ricatti e bugie da parte dell'INDIA. Ma non finisce qui Caso Russia , anche li ci sono state delle rivelazioni che oggi trovano riscontri vedi Ucraina e aiuto America ed Europa. All'epoca il sito Wikileaks rivelava fatti segreti sta per pubblicare potrebbero danneggiare i rapporti degli Stati Uniti con Russia e Israele.   Lo dicevano le prime anticipazioni di stampa sui messaggi arrivati al Dipartimento di Stato dalle ambasciate Usa nel mondo di cui e' in possesso il sito di Julian Assange. In Russia il "Kommersant" ha citato fonti di Wikileaks secondo cui nei cablogrammi dell'ambasciata americana a Mosca ci sarebbero valutazioni sulla situazione politica in Russia e "apprezzamenti poco lusinghieri" sui leader russi. Il giornale economico di Mosca sostiene che i documenti comprendono "registrazioni di conversazioni dei diplomatici americani con politici russi, giudizi sugli eventi piu' rilevanti in Russia e l'analisi di cio' che sta accadendo nel Paese e della sua politica interna ed estera". Il ministro degli Esteri russo non ha ricevuto comunicazione ufficiale sulle imminenti rivelazioni, ma il contenuto dei file sarebbe gia' stato trasmesso ufficiosamente a Mosca tramite l'ambasciata Usa, ha scritto il Kommersant. oggi siamo sul filo di un conflitto mondiale per la situazione Ucraina. inoltre altre rivelazioni e altri conflitti di guerra e' rapporti stretti tra usa e israele.

RIVELAZIONI 'IMBARAZZANTI' PER RAPPORTI ISRAELE-USA

all'epoca gli usa hanno avvistato  Israele, in modo  discreto il premier Benjamin Netanyahu che nei documenti potrebbero esserci valutazioni e informazioni imbarazzanti per i rapporti bilaterali. Secondo Haaretz, nei messaggi inviati dall'ambasciata a Tel Aviv al Dipartimento di Stato si trattano aspetti delle relazioni bilaterali abitualmente coperti dal segreto e ci sono commenti dei diplomatici Usa che non sempre riflettono la posizione ufficiale dell'Amministrazione Obama. Grande preoccupazione e' stata espressa dall'ambasciatore americano a Baghdad, James Jeffrey, che ha definito Wikileaks un ostacolo "assolutamente terribile per la mia attivita', che presume capacita' e possibilita' di avere conversazioni private e confidenziali con le persone. Non ci aiutano, semplicemente danneggiano il nostro lavoro qui", ha detto l'ambasciatore. Un lavoro che oggi prende piede con attacchi alla palestina con il bene stare dell'unione europea e dell'america.
 
Come dire che c'erano carte che parlavano di questo ma i mass-media e le tv dei padroni del mondo, hanno girato a modo loro per portarci a questa situazione di crisi e di disastri. Oggi siamo ancora in tempo per fermare tutto questo, ma ci vuole il coraggio e la forza di fare e di agire, bisogna avere il coraggio di creare  una nuova politica fatta dal popolo e che lotti per il popolo, e no per i poteri forti ci riusciremo? Avremo la forza di farlo ! Chi vivra' vedra' ,io lo spero no per me ma per il futuro delle nuove generazioni.

inserito da domenico marigliano blogger

 

Guest blogging Italia

articolo letto

totale visite sito web prima pagina 

conta tempo connessione internet

 

 

contatore

totale click accessi sito web la voce del web

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter:

Sondaggio

ti piace il mio sito metti un voto

si 313 96%
no 12 4%

Voti totali: 325