messaggi subliminali nella musica

persuasione subliminale

 

«La musica è il mezzo più straordinario. È l'unica cosa che va simultaneamente dritta ad entrambi gli emisferi del cervello, aggirando le nostre funzioni razionali e colpendoci in un modo molto profondo» 2.


Judy Collins, cantante folk.

 

 

 

l Il subliminale

 

La parola «subliminale» deriva dal latino sub, «sotto», e limen, «soglia». Con tale termine si intende semplicemente uno stimolo che penetra nella mente umana «al di sotto della soglia dell'apprendimento o della consapevolezza». Dunque, i messaggi subliminali sono impulsi indirizzati alla mente subconscia con l'intento di inculcare pensieri persuasivi. Questo è, senza dubbio, uno dei temi più controversi della storia del rock, perché non è ancora stato provato al 100% che i messaggi emisferi del cervellosubliminali possano veramente indurre qualcuno a «compiere» una determinata azione. L'insegnamento fondamentale su cui poggia la teoria della persuasione occulta è che il cervello è suddiviso in due emisferi, «la mente conscia e la mente subconscia», «la mente obiettiva e quella soggettiva». Alcuni psicologi e psichiatri sostengono che la mente consapevole sarebbe la sede degli atti costruttivi e la guida nel contatto con il mondo esterno. Essa rappresenterebbe approssimativamente il 10% della nostra mente e vaglierebbe ciò che i cinque sensi possono sentire, vedere, odorare, gustare e toccare. Nel contempo, si crede che la mente subconscia sia la sede delleemozioni, l'area che produce i sogni e in cui viene immagazzinata la memoria. Essa rappresenterebbe l'altro 90% della nostra mente, e sarebbe responsabile del processo della circolazione sanguigna, della respirazione, della digestione e di tutte le altre azioni «inconsce». Si crede che la mente consapevole sia responsabile del raziocinio e delle convinzioni, mentre la mente subconscia accetterebbe tutto ciò che in qualche modo la «impressiona». E siccome la mente subconscia non si chiede se qualcosa è buono o cattivo, giusto o sbagliato, vero o falso, si suppone che un individuo possa essere «manipolato» o che gli possa essere fatto il «lavaggio del cervello» da segnali che aggirino la mente consapevole e che hanno come bersaglio la mente subconscia. Il Dr. Norman F. Dixon, uno psicologo britannico, autore dell'opera Subliminal Perception: the Nature of a Controversy («Percezione subliminale»: la natura di una controversia»; McGraw-Hill Inc., 1971), scrive: «Potrebbe essere impossibile resistere ad istruzioni che non sono sperimentate consapevolmente. Sembrerebbe esserci un nesso tra questi fenomeni e quelli associati, da un lato, alla suggestione postipnotica, e, dall'altro, alle risposte neurotiche compulsive». Questa, chiaramente, è la premessa su cui si basa molta della psicologia odierna, ed è ancora solamente una «premessa». Molti troveranno insegnamenti di tipo freudiani, insieme ad altri generi di filosofia umanistica vincolata a questo concetto. Già nel lontano 400 a. C., il filosofo greco Democrito scriveva: «Molto di ciò che è percepibile, non viene da noi percepito». Filosofi come Platone (427-347 a. C.) e Aristotele (384-322 a. C.) nei tempi antichi, e Michel de Montaigne (1533-1592) e Gottfried Wilhelm von Leibniz (1646-1716) più recentemente, hanno menzionato i messaggi subliminali. Arthur Schopenhauer (1788-1860), Friedrich Wilhelm Nietzsche (1844-1900), Sigmund Freud (1856-1939), Carl Gustavjimi hendrix Jung (1875-1961), ed Hermann Rorschach (1884-1922) ne hanno parlato. Non solo la psicologia si interessa di subliminale, ma anche la parapsicologia... Possiedo numerosi cataloghi pubblicati da diverse società che producono audiocassette o CD-ROM subliminali. Molti di questi prodotti sono in qualche modo collegati agli insegnamenti New Age, al misticismo orientale e all'occulto. Quasi tutti questi CD-ROM vengono commercializzati per aiutare a praticare lo yoga e la meditazione, l'ipnosi, a sviluppare capacità extrasensoriali, a sperimentare stati alterati di coscienza ed esperienze extracorporee, insieme a tutta quella chincaglieria pseudo-cristiana sulla guarigione con la mente, sulla salute olistica, sul pensiero positivo, ecc... Tuttavia, è necessario stare in guardia contro queste forme popolarizzate di «programmazione della mente». Non sappiamo se il subliminale funzioni o meno, ma una cosa è certa: molta gente ha usato e usa questi metodi con l'intento di manipolarci. Quando si parla di persuasione occulta, bisogna sapere che esistono diversi tipi di subliminale: visivo, verbale, ad alta velocità, a bassa velocità, subsonico, ultrasonico e mascherato al contrario, per non citare che i più diffusi. Gli esperimenti con il subliminale sono iniziati nei lontani anni '50 con la famosa frase «Hungry? Eat popcorn» («Hai fame? Mangia il popcorn»), che veniva flashata con un tachistoscopio sul grande schermo durante la proiezione di un film per un 3000º di secondo. La maggior parte delle persone capisce che quel messaggio così rapido non può essere percepito a livello cosciente, ma i sorprendenti risultati scioccarono anche chi non credeva alle capacità dell'inconscio! Il test registrò un aumento delle vendite del popcorn pari al 57,7%! 3. Il leggendario chitarrista Jimi Hendrix (1942-1970) disse al reporter della rivista Life Robin Richman«Ma io posso spiegare qualsiasi cosa molto meglio attraverso la musica. Tu ipnotizzi le persone fino al punto in cui ritornano al loro stato naturale, che è puramente positivo; come nell'infanzia, quando hai dei momenti diubriacatura naturale. E quando hai portato le persone nel loro punto più debolepuoi predicare al loro subconscio tutto ciò che vuoi dire» 4. Il gruppo canadese Rush ha inciso un album intitolato Hemispheres («Emisferi»; Anthem 1978) sulla cui copertina c'è un grande cervello. Da un lato, su di un emisfero, c'è un uomo composto, tutto vestito di nero, con tanto cravatta, bastone e cappello. Sull'emisfero opposto c'è un altro uomo, completamente nudo, con i capelli lunghi e in posa plastica, che tende la mano verso l'uomo in nero.

 

hemispheres - rush

rush band

A sinistra, la cover di Hemispheres; a destra, i Rush.

 

Si tratta, chiaramente, di un concetto visuale molto importante che ha diversi rapporti con il subliminale. Infatti, come abbiamo già sottolineato, la maggior parte dei neurologi suddivide il cervello in emisfero destro ed emisfero sinistro, e ritiene che quello destro sia la «mente subconscia». Le ricerche dello psicologo Premio Nobel Roger Sperry (1913-1994) e altre opere suggeriscono che l'emisfero sinistro sia la sede del pensiero, della parola, della logica e dell'analisi, mentre l'emisfero destro sia visualmente e spazialmente più abile per ciò che concerne l'arte, la musica, l'emotività e la creatività 5.

 

funzioni degli emisferi cerebrali  funzioni degli emisferi cerebrali

 

l Messaggi verbali ad alta velocità

 

La «scatola nera», inventata da Hal Becker, un ricercatore in elettronica medica della Louisiana, è un modificatore comportamentale ad alta velocità. Negli Stati Uniti, l'apparecchiatura subliminale di Becker ha ottenuto il brevetto nº 3.278.676. La «scatola nera» produce messaggi ad alta velocità e a basso volume che vengono mescolati con la musica di sottofondo diffusa nei supermercati. Frasi del tipo «I am honest... I will not steal» («Sono onesto... Non ruberò»), vengono ripetute nell'ambiente per circa 9.000 volte l'ora.

 

hal becker

scatola nera - little black box

A sinistra, il Dr. Hal Becker; a destra, la sua «scatola nera».

 

Secondo la rivista Time, mediante l'uso di questa apparecchiatura, una catena sull'East Coast ha ridotto il taccheggio del 37%, durante un periodo di prova di nove mesi, con un risparmio di circa 600.000 dollari! 6. Circa cinquanta ipermercati negli Stati Uniti e nel Canada hanno installato questa apparecchiatura per ridurre i furti e lo impiegavano ancora nel periodo in cui è apparso questo articolo (1979). La «scatola nera» è stata utilizzata anche da numerosi psicologi per aiutare le persone a perdere peso, a smettere di fumare e superare la paura di volare. Nell'articolo apparso sulTime, Becker affermava di aver rifiutato le richieste di assunzione di diversi politici e pubblicitari. Manco farlo apposta, nel suo album Heaven Tonight (Epic Records 1978), il gruppo statunitenseCheap Trick ha incluso un brano intitolato How are You, che utilizza lo stesso genere di messaggi ad alta velocità usato dalla «scatola nera» di Becker. Dice il testo della canzone:

 

«I heard your voice

I couldn't stand it

You know, you talk too much

You even scare my friends [...]

The words you say

I know you're lying

You lie [...], you lie, you lie».

«Ho sentito la tua voce

Non potevo sopportarla

Sai che parli troppo

Addirittura spaventi i miei amici [...]

Le parole che hai detto

So che stai mentendo

Menti [...], menti, menti»


 Quando risuonano le parole «You even scare my friends» («Addirittura spaventi i miei amici»), inizia uno strano cinguettio in sottofondo che dura una manciata di secondi. Se questo segmento viene rallentato di circa otto volte la sua velocità, si scopre una voce che recita la preghiera del Padre Nostro. Perché mai? Bene, pensate per un attimo al testo del brano. È forse casuale il fatto che proprio quando si parla degli amici spaventati sia stato inserito il Padre Nostro ad alta velocità? E poi, come se non fosse sufficiente, dopo la preghiera il testo dice è tutta una menzogna: «I know you're lying/ You lie [...], you lie, you lie» («So che stai mentendo/ Menti [...], menti, menti»). Anche altri gruppi come i Blue Öyster Cult e i Bloodrock hanno usato questo stesso tipo di messaggi ad alta velocità. Howard Shevrin, docente di Psicologia e direttore della Clinica di Psicoterapia all'Università del Michigan, ha dichiarato, dopo una serie di esperimenti, che coinvolgevano un centinaio di persone, che lui e altri specialisti hanno potuto concludere che il cervello è in grado di associare immagini ad alta velocità con determinate parole. Dopo aver proiettato immagini di un'ape per un millesimo di un secondo, successivamente, Shevrin ha chiesto ai soggetti sottoposti al test di dire le prime parole che venivano loro alla mente. Parole come «piccolo insetto», «pungiglione» e «miele» furono le più frequenti 7.

 

l Messaggi visivi

 

Sulla rivista Newsweek, del 7 gennaio 1985, sulla terza di copertina, è apparsa una pubblicità del gel da barba Edge. La réclame, realizzata con aereo penna, mostrava il volto di un uomo felice e contento, sorridente con la crema da barba applicata alla faccia. L'annuncio diceva che non si trattava della solita crema («Not your ordinary shave»). In effetti, guardando da vicino questa immagine, si capisce in modo chiaro ciò che realmente vuol dire questa frase. La fotografia contiene dei particolari subliminali nella crema da barba. Ai lati e sopra la bocca dell'uomo sono state abilmente disegnate tre donne nude. Sotto l'area del mento si vedono ciò che ad un primo sguardo sembrano essere le montagne hawaiane. Se ci si avvicina, è possibile vedere chiaramente una donna nuda in una posizione seducente. Questo è solo uno dei tanti esempi di inserti subliminali impiegato dai pubblicitari nella speranza di aumentare le vendite. Il noto chitarrista Carlos Santana ha pubblicato un album intitolato Santana (Columbia Records 1969). Sulla copertina dell'ellepì (vedi foto sotto) c'è la testa di un leone ruggente. Ma se si osserva più da vicino, si scopre che l'artista che disegnato questo «leone» ha inserito nell'immagine una serie di volti umani nelle sopracciglia, vicino agli occhi, al naso e ai baffi, e persino il corpo intero di un uomo di colore.

 

santana - santana

 

Un'altra strana immagine dal sapore gnostico è presente sulla cover dell'album di Michael Sembello intitolato Bossa Nova Hotel (1983). L'album mostra tre uomini. Uno è seduto e legge un fumetto. Il suo volto è metà bianco e metà nero (il bene e il male...). Gli altri due levitano da la terra mentre guardano una luce che risplende su di essi. Il messaggio diviene più visibile se ci si avvicina. Dei due uomini che guardano in alto, quello di destra indossa un costume da nuoto e una catena al collo (il peccatore), mentre l'altro, quello di sinistra, ha indosso un perizoma molto simile a quello rappresentato da molti dipinti sulla crocifissione di Cristo (il giusto). Dalla Sacra Scrittura sappiamo anche che Cristo venne trafitto con un colpo di lancia al costato. Avvicinatevi e vedrete che anche l'uomo che porta il perizoma ha una ferita sanguinante al costato, sotto il cuore! Si tratta di un caso? Difficile... Uno dei brani dell'album intitolato Automatic Man («Uomo automatico») contiene una frase ripetuta più volte: «We are Diablo people» («Siamo persone del diavolo»).

 

michael sembello - bossa nova hotel

 

l Messaggi a basso volume

 

Rolling Stones hanno inciso un album intitolato Their Satanic Majesties Request («Su richiesta delle loro maestà sataniche»; Decca Records 1967). Non solo la cover di questo ellepì nasconde tra i fiori i volti di tutti i quattro Beatles (vedi sotto), ma nei pezzi sono stati inseriti dei messaggi subliminali a basso volume nel brano Sing This All Together (See What Happens). Apparentemente, questo strano pezzo strumentale non contiene nulla. Ma se si ascolta accuratamente, si scopre dopo un motivo alla fine dell'intervallo, un suono simile alla respirazione contenente un bisbiglio che dice:«I hate you, I hate you, I hate you» («Ti odioti odioti odio»). Il motivo dice: «We wish you a Merry Christmas» («Ti auguriamo un Buon Natale»).

 

 their satanic majesties request - beatles

 

 I Beatles hanno una canzone intitolata I am the Walrus («Io sono il tricheco»), un brano incluso nel 33 giri Magical Mystery Tour (Parlophone 1967) che combina vari messaggi subliminali con uno strano canto alla fine della canzone che dice: «Oom pah, oom pah, oom pah», e che lentamente si mescola con la frase «smoke pot, smoke pot, everybody smoke pot, smoke pot, smoke pot, everybody smoke pot» («fuma erba, fuma erba, ognuno fuma erba, fuma erba, fuma erba, ognuno fuma erba»). I Pink Floyd hanno inciso un LP di successo intitolato Animals («Animali»; Harvest Record 1977), il quale include il brano Sheep («Pecora»). Ascoltando attentamente la canzone, si sente sullo sfondo una voce debole e distorta con un vocoder, coperta in parte dal suono cupo delle tastiere e dal belare di pecore. Le parole quasi incomprensibili sono una parodia blasfema del Salmo 23, che si ispira al Book of Shadows («Libro delle ombre»), un manuale della Satanic Bible («Bibbia satanica»; Avon Books 1969), un'opera scritta da Anton Szandor LaVey (1930-1997), fondatore della Church of Satan («Chiesa di Satana»). Vista la difficile comprensione delle parole, si potrebbe definire un messaggio subliminale, ma il testo del brano è riportato all'interno del booklet accluso all'album. In ogni caso, si accusa Dio di essere un macellaio che tratta gli uomini come animali da mandare a morte, e si incita la gente alla ribellione a alla vendetta. Nel 1983, il gruppo heavy metal Quiet Riot conquistò la prima posizione nelle classifiche con la canzone Cum On Feel The Noize. Il coro ripete più volte la frase «cum on feel the noise, girls rock your boys» («vieni e senti il rumore, ragazze "dondolate" i vostri ragazzi»). Ad un certo punto del brano, la seconda volta che il coro viene ripetuto, metà del gruppo urla la parola «fuck» (in inglese «atto sessuale» o «pene»), mescolandola al coro in modo che le persone non se ne accorgano. Più tardi, essi hanno ammesso di fare la stessa cosa anche durante i concerti dal vivo.


l Messaggi mascherati e rovesciati

 

Il backward masking (o più semplicemente backmasking backtrack) consiste semplicemente nel «mascherare» o nel «nascondere» qualcosa in una canzone inserendola al contrario. Ricordo di aver sentito parlare per la prima volta di questo tipo di messaggi quando ero al liceo. Stavamo ascoltando l'album dei Beatles Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band (Parlophone 1967). La classe stava effettuando una ricerca sulla bizzarra faccenda secondo cui «Paul è morto». Si crede che i Beatles siano stati i primi ad usare il backward maskingJohn Lennon (1940-1980) affermò di aver «scoperto» questa tecnica  nel 1966, dopo avere montato per sbaglio il nastro a rovescio sul registratore, e di averla utilizzata nella canzone Rain («Pioggia»). Da quel momento, i Beatles hanno incluso numerosi messaggi rovesciati nei loro brani e in quelli di Lennon e Yoko Ono. Dopo la morte di Lennon, la Ono ha dichiarato: «Entrambi (io e John) capimmo che lavorare a livello subliminale era molto importante» 8. Nel booklet del CD-ROM dei Mötley Crüe Shout At The Devil («Grida al diavolo»; Elektra Records 1983) è scritto: «Caution: this record may contain backward messages» («Avvertenza: questo disco potrebbe contenere messaggi rovesciati»; vedi foto sotto), che in effetti ci sono! Nikki Sixx, bassista del gruppo, ha detto a proposito della manipolazione della gioventù: «Una cosa che ho preso in prestito da Hitler è l'idea della gioventù hitleriana. Io credo nella gioventù "mötleyana". La gioventù di oggi sarà la classe dominante di domani. Essendo giovani è possibile lavar loro il cervello e riprogrammarli» 9.

 

shout at the devil inside - mötley crüe

 

l Interpretazione dei backmasking

 

Premesso che per i messaggi semplicemente rovesciati non esiste alcun dubbio circa l'intenzionalità di chi li inserisce nelle registrazioni, a mio avviso, il backward masking bifronte (parte del testo che può essere letta sia al dritto che al contrario) può essere spiegato logicamente solo in tre modi:

  •  I messaggi che vengono inseriti volutamente. Si tratta di una tecnica che consiste nel trovare frasi che riprodotte a rovescio abbiano un senso e di inserirle nella canzone. Bruce Helmink, ingegnere-capo per la registrazione degli Amerisound Studios di Colombo, nell'Ohio, ha dichiarato: «Il backmasking esiste, ma è molto raro. Per uno studio si tratta di una cosa molto costosa a causa delle attrezzature tecniche necessarie per farlo in modo che nessuno possa riconoscerlo quando il disco viene riprodotto normalmente» 10.

  • I messaggi che sono una pura coincidenza fonetica. In alcuni casi è giusto concedere il beneficio del dubbio. Ci sono dei backmasking che sono pure casualità. Poiché la lingua inglese è costituita da suoni che possono formare parole quando vengono ascoltate all'indietro, è possibile che un paio di parole in un brano ascoltato a rovescio possano essere di senso compiuto. Ma quando ci troviamo di fronte a frasi complete che hanno senso sia al dritto che al contrario, non ci troviamo più davanti ad una coincidenza. Se si trattasse di una mera casualità, perché mai questi messaggi non dicono cose del tipo «mangia la verdura», «obbedisci ai tuoi genitori», «metti in ordine la tua stanza»? Questa constatazione mi porta inevitabilmente ad una terza spiegazione...

  • I messaggi che sono dovuti ad un'influenza preternaturale. Nello studiare il tema del backward masking, ho trovato diversi collegamenti interessanti tra l'uso delle cose a rovescio e l'occulto. Nell'Enciclopedia in più volumi intitolata ManMyth & Magic («L'uomo, il mito e la magia»; 1970), alla voce «Inverted Symbols» («simboli rovesciati»), gli autori scrivono: «I simboli che vengono rovesciati, messi al contrario o in modo sbagliato, sono solitamente collegati al male; i crocifissi invertiti o altri simboli cristiani stravolti vengono utilizzati nel corso di cerimonie di magia nera perché negano Dio e l'ordine naturale delle cose, e affermano il disordine, l'anormalità e il male. Talvolta, durante la Messa Nera, le preghiere vengono recitate a rovescio, e molti maghi credono che i demoni scrivano al contrario». È cosa risaputa che durante la Messa Nera, il Padre Nostro venga recitato dagli astanti all'indietro. Il gruppo gothic Christian Death («Morte del cristiano») recita al contrario questa preghiera nell'album Only Theatre Of Pain («Solo un teatro di dolore»; Frontier Records 1982). Più di una volta, nella Satanic Bible (vedi foto sotto), Anton LaVey menziona il fatto che la parola «evil» («male») pronunciata al contrario diventa «live» («Vivo»).

satanic bible - live-evil

«...gratificazione viene definita come "malvagia" - assicurando così per tutta la durata della vita un'ingiustificata colpevolezza per ognuno di noi! Quindi, se essi ci hanno definiti "malvagi", saremo malvagi e così sia! L'Era Satanica è sopra di noi! Perché non avvantaggiarci di ciò e VIVERE»! *

__________

 

* (evil al contrario)

 

Cfr. The Satanic Bible, pag. 63.

 

Non è un caso che il gruppo heavy metal inglese Black Sabbath abbia inciso un album intitolato appunto Evil Live (Gimcastle Ltd 1982), che illustra alla perfezione l'aspetto speculare di certe parole e il significato opposto che possono assumere a seconda della direzione di lettura.

 

live evil - black sabbath


Ecco alcuni esempi di backward masking intenzionali:

 

Autore:

The Beatles

Al dritto: «Number nine, number nine, number nine...».

 

Traduzione: «Numero nove, numero nove, numero nove...».

Brano:

Revolution #9

Album:

The Beatles

Apple Records 1968

A rovescio: «Turn me on dead man, turn me on dead man, turn me on dead man...».

 

Traduzione: «Eccitami uomo morto, eccitami uomo morto, eccitami uomo morto».

 

Autore:

The Beatles

Al dritto: al termine della canzone, parole inintelligibili.

Brano:

I'm So Tired

Album:

The Beatles

Apple Records 1968

A rovescio: «Paul is dead now, miss him, miss him, miss him».

 

Traduzione: «Paul è morto ora, ci manca, ci manca, ci manca».

 

Autore:

The Jimi Hendrix Experience

Al dritto: un segmento rallentato con parole inintelligibili.

Brano:

And The Gods Made Love

Album:

Electric Ladyland

MCA Records 1968

A rovescio: «Yes... OK... one more time».

 

Traduzione: «Sì... va bene... un'altra volta».

 

Autore:

Prince

Al dritto: una lunga frase composta da parole inintelligibili.

Brano:

Darling Nikki

Album:

Purple Rain

Warner Bros. 1984

A rovescio: «Hello! How are you? I’m fine, ‘cause I know that the Lord is coming soon. Coming, coming soon. Ah-ah-ah-ah-ah...».

 

Traduzione: «Ciao! Come stai? Io sto bene, perché so che il signore viene presto. Viene, viene presto. Ah-ah-ah-ah-ah...».

Per ascoltare questo messaggio cliccare sul pulsante a fianco

 

In molte occasioni, Prince ha asserito di essere il «signore» della rivoluzione sessuale. Ad esempio, in un'altra canzone inclusa in Purple Rain intitolata I Would Die 4 U («Io morirei per te»), Prince canta: «I'm your messiah, and I would die for you» Io sono il tuo messia, e morirei per te»).

 

Autore:

Bloodrock

Al dritto: diverse parole inintelligibili. La frase sfuma mentre la persona dice altre cose incomprensibili.

Brano:

Gotta Find a Way

Album:

Bloodrock

Capitol 1970

A rovescio: «Anyone who is stupid enough to play this record backwards deserves what they're about to hear».

 

Traduzione: «Chiunque è abbastanza stupido da suonare questo disco al contrario merita quello che sta per ascoltare».

 

Autore:

The Brothers Johnson

Al dritto: diverse parole indecifrabili all'inizio del brano.

Brano:

The Devil

Album:

Look Out For #1
A&M 1976

A rovescio: «Your mother sucks coks in hell, give us your ass, ah ah».
 

Traduzione: «Tua madre succhia peni all'inferno, dacci il tuo deretano, ah ah».

Per ascoltare questo messaggio cliccare sul pulsante a fianco

 

Autore:

Styx

Al dritto: diverse parole indecifrabili all'inizio del brano.

Brano:

Heavy Metal Poisoning

Album:

Kilroy Was Here
A&M 1983

A rovescio: «Annuity Colitis Novus Ordo Seclorum».
 

Traduzione: «Una Nuova Era arride agli iniziati».

Per ascoltare questo messaggio cliccare sul pulsante a fianco

 

Autore:

The Plasmatics

Al dritto: diverse parole indecifrabili alla fine del brano.

Brano:

The Damned

Album:

Coup D'État
Capitol Records 1982

A rovescio: «Consensus programming is dangerous to your health. The brainwashed do not know they are brainwashed».
 

Traduzione: «La programmazione del consenso è pericolosa per la tua salute. Quelli che sono sottoposti al lavaggio del cervello non sanno di essere manipolati».

Per ascoltare questo messaggio cliccare sul pulsante a fianco

 

Autore:

Pink Floyd

Al dritto: diverse parole indecifrabili a metà del brano.

Brano:

Empty Spaces

Album:

The Wall
EMI 1979

A rovescio: «Any better: congratulations! You've just discovered the secret message. Please, send your answer to "Old Pink", care of the "Funny Farm", Chalfont».
 

Traduzione: «Niente di meglio: congratulazioni! Hai appena scoperto il messaggio segreto. Per favore, invia la tua risposta all'"ex Pink", presso la "Funny Farm", a Chalfont».

Per ascoltare questo messaggio cliccare sul pulsante a fianco

 

Autore:

Electric Light Orchestra

Al dritto: diverse parole indecifrabili a metà del brano.

Brano:

Fire on High

Album:

Face the Music
Jet 1975

A rovescio: «The music is reversible, but time is not.... turn back...turn back... turn back... turn back...».
 

Traduzione: «La musica è rovesciabile, ma non il tempo... gira al contrario... gira al contrario... gira al contrario...».

Per ascoltare questo messaggio cliccare sul pulsante a fianco

 

Autore:

Electric Light Orchestra

Al dritto: alla fine del pezzo la musica sfuma e sembra di udire le parole «All for all, we are magic, all for all, we are magic». In realtà, si tratta di parole rovesciate...

Brano:

Strange Magic

Album:

Face the Music
Jet Records 1975

A rovescio: «Face the mighty waterfall, face the mighty waterfall».
 

Traduzione: «Di fronte alla potente cascata, di fronte alla potente cascata».

 

Autore:

Venom

Al dritto: alla fine del pezzo si sentono diverse parole incomprensibili.

Brano:

In League With Satan

Album:

Welcome to Hell
Neat Records 1980

A rovescio: «It is better to reign in hell than to serve in heaven. For I'm in league with Satan. You're gonna burn in Hell. I want your soul».
 

Traduzione: «È meglio regnare all'inferno che servire in paradiso. Perché sono in combutta con Satana. Stai per andare a bruciare all'inferno. Voglio la tua anima».

Per ascoltare questo messaggio cliccare sul pulsante a fianco

 

Autore:

Electric Light Orchestra

Al dritto: «Here it's comes another lonely day/ Playing the game, I'll sail away/ On a voyage of no return to see».

Brano:

Eldorado

Album:

Eldorado
Jet Records 1974

A rovescio: «He's the nasty one, Christ you're infernal. Oh, it's said we're dead men.Everyone who has that mark will live».
 

Traduzione: «È lui il sudicio, Cristo tu sei infernale. Oh, si dice che siamo uomini morti. Ognuno che ha il marchio vivrà» 11.

Per ascoltare questo messaggio cliccare sul pulsante a fianco

 

Autore:

Queen

Al dritto: «Another one bites the dust... another one bites the dust... another one bites the dust».

Brano:

Another One Bites The Dust

Album:

The Game
EMI 1980

A rovescio: «Start to smoke marijuana... start to smoke marijuana... start to smoke marijuana...».
 

Traduzione: «Comincia a fumare la marijuana... comincia a fumare la marijuana... comincia a fumare la marijuana...».

Per ascoltare questo messaggio cliccare sul pulsante a fianco

 

Autore:

Meat Loaf

Al dritto: «On a hot summer night, would you offer your throat to the wolf with the red roses? Will he offer me his mouth? Yes. Will he offer me his teeth? Yes. Will he offer me his hunger? Yes. Will he offer me his hunger? Yes»!

Brano:

You Took the Words Right out of My Mouth

Album:

Bat Out Of Hell
Cleveland International 1977

A rovescio: «Satan, I'm seeking to follow you... Satan, I'm seeking to follow you... Satan, I'm seeking to follow you»!
 

Traduzione: «Satana, io cerco di seguirti... Satana, io cerco di seguirti... Satana, io cerco di seguirti»!

Per ascoltare questo messaggio cliccare sul pulsante a fianco

 

Autore:

Styx

Al dritto: «I try so hard to make it so».

Brano:

Snowblind

Album:

Paradise Theatre
A&M 1981

A rovescio: «Satan move in our voices».
 

Traduzione: «Satana muoviti nelle nostre voci».

Per ascoltare questo messaggio cliccare sul pulsante a fianco

 

Autore:

Van Halen

Al dritto: a metà della canzone, il testo parla della vita di una band rock in tour e dice «no love you call real».

Brano:

Running With The Devil

Album:

Van Halen
Warner Bros. 1978

A rovescio: «Oh, he loves me, my Lucifer».
 

Traduzione: «Oh, egli mi ama, mio Lucifero».

 

Autore:

Men At Work

Al dritto: le parole «who can it be now» ripetute più volte parlano di qualcuno che vuol lasciarsi tutto alle spalle.

Brano:

Who Can It Be Now

Album:

Business As Usual
Columbia 1981

A rovescio: «All I need is Satan».
 

Traduzione: «Tutto ciò di cui ho bisogno è Satana».

 

Autore:

Rolling Stones

Al dritto: «...the rest of your sweet loving life».

Brano:

Tops

Album:

Tattoo You
R.S. Records 1981

A rovescio: «"I love you", said the devil».
 

Traduzione: «"Ti amo", disse il diavolo».

Per ascoltare questo messaggio cliccare sul pulsante a fianco

 

Autore:

Eagles

Al dritto: «As she stood in the door way, I heard the mission bell/ I was thinking to myself/ this could be heaven or this could be hell/ Then she lit up a candle, and she showed me the way/ There were voices down the corridor/ I thought I heard them say [...] Welcome to the Hotel California».

Brano:

Hotel California

Album:

Hotel California
Asylum Records 1976

A rovescio: «Yes reverse, yes reverse, yes reverse... Yes, Satan had help... had organized his own religion... It was delicious... He cooks it in a vat, he fixed it for his son, whom he gives away».
 

Traduzione: «Sì a rovescio, sì a rovescio, sì a rovescio... Sì, Satana aveva aiutato... aveva organizzato la sua religione... Era delizioso... Egli lo cuoce in un tino, lo ha preparato per suo figlio, che egli  rivela» 12.

 

Autore:

Sting

Al dritto: «History teaks of the wrong we have done...». La canzone parla di un sedativo che causa il suicidio.

Brano:

Consider Me Gone

Album:

The Dream Of The Blue Turtles
A&M 1985

A rovescio: «Hey Lucifer, hey Lucifer... he rewrote sin».
 

Traduzione: «Ehi Lucifero, ehi Lucifero... egli ha riscritto il peccato».

 

Autore:

Jefferson Starship

Al dritto: il brano parla di un bambino di cui è imminente la venuta e che trasformerà il mondo in un posto migliore in cui abitare. Il coro canta ripetutamente: «It's getting better... It's getting better... lt's getting better».

Brano:

A Child Is Coming

Album:

Blows Against The Empire
RCA 1970

A rovescio: «Son of Satan... son of Satan... son of Satan...».
 

Traduzione: «Figlio di Satana... figlio di Satana... figlio di Satana...».

 

Autore:

Led Zeppelin

Al dritto: «The pain of war cannot exceed the woes of after­math».

Brano:

The Battle Of Evermore

Album:

Led Zeppelin IV
Atlantic Records 1971

A rovescio: «I am the Bible, please spit on me... so funny».
 

Traduzione: «Sono la Bibbia, per favore sputa contro di me... è così divertente».

 

Autore:

Led Zeppelin

Al dritto: «It's just a spring clean for the may queen/ Yes, there are two paths you can go by, but in the long run/ There's still time to change the mad you're on/ And it makes me wonder». Questa canzone è considerata da molti la più grande canzone rock di tutti i tempi. Il testo è stato scritto da Robert Plant in meno di quindici minuti. Plant ha affermato: «È come se qualcuno abbia usato la penna al mio posto» 13.

Brano:

Stairway to Heaven

Album:

Led Zeppelin IV
Atlantic Records 1971

A rovescio: «There is no escaping it... Oh, here's my sweet Satan, the one whose little path, will make me sad, whose power is Satan. He will save you, giving you six six six».
 

Traduzione: «Non c'è via d'uscita... Oh, ecco il mio dolce Satana, la cui piccola via mi rende triste, il cui potere è Satana. Egli ti salverà dandoti il sei sei sei».

 

Autore:

Led Zeppelin

Al dritto: «Your stairway lies on the whispering wind».

Brano:

Stairway to Heaven

Album:

Led Zeppelin IV
Atlantic Records 1971

A rovescio: «I will sing because I live with Satan».
 

Traduzione: «Canterò perché vivo con Satana».

 

È degno di nota il fatto che la Boleskine House, la casa nella quale visse Jimmy Page dei Led Zeppelin dal 1970 al 1980, all'inizio del Novecento fu l'abitazione del celebre satanista inglese Aleister Crowley (1875-1947). Di essa, Page ha affermato: «Sì, fu di proprietà di Aleister Crowley, ma ci furono due o tre proprietari prima di lui. Fu anche una chiesa che bruciò completamente insieme alla congregazione che la abitava [...]. In quella casa sono accadute cose strane che non hanno nulla a che fare con Crowley. Si possono ancora sentire delle cattivi vibrazioni. Un uomo vi fu decapitato, e qualche volta si può sentire la sua testa che rotola... Chiaramente, dopo Crowley, ci sono stati alcuni suicidi e persone finite in manicomio...» 14. Una chiave di lettura molto importante per dare una ragione al perché questo gruppo avrebbe inserito dei backmasking satanici potrebbe risiedere nel fatto che Jimmy Page ha studiato profondamente la magia nera. Egli è anche stato proprietario per diversi anni di una libreria specializzata in opere sull'occultismo chiamata Equinox, lo stesso nome di una rivista pubblicata da Crowley. Naturalmente, non si può essere un vero fan di Crowley se non si conosce il suo grande libro, Magick in Theory and Practice (1929), un'opera più particolareggiata a riguardo della magia nera. Nell'Appendice VII, il mago Crowley consiglia ai suoi discepoli di compiere alcuni esperimenti pratici... 15

 

magick in theory and practice - aleister crowley

 

Ricordiamo che questo libro fu scritto negli anni '20, molto prima che si parlasse di rock o di backward masking! Crowley ricevette una sorta di rivelazione dal mondo degli spiriti che sarebbe stata utilizzata nell'ambiente musicale solo cinquant'anni dopo. Nel film L'Esorcista, una scena mostra un sacerdote che tenta di capire cosa sta succedendo ad una ragazza posseduta da un demone. Il prete registra su nastro i suoni che escono dalla bocca della giovane. Egli inizia a parlare con gli spiriti che possiedono la ragazza. I demoni non solo parlano con un timbro di voce maschile, ma sono in grado di parlare in varie lingue. Quando il prete comincia a gettare acqua santa sulla giovane, i demoni lanciano grida e proferiscono parole apparentemente prive di senso. Più tardi, il sacerdote porta la registrazione ad un amico che dopo averla ascoltata al contrario gli dice di trattarsi di parole a rovescio. Pur trattandosi di un film sul potere del diavolo, potrebbe confermare l'ipotesi preternaturale circa la formazione dei messaggi bifronti in certi brani. Un altro film che ha trattato questo argomento è stato Trick Or Treat (Morte a 33 giri, 1986), che narra la storia di un giovane che scopre che suonando un disco all'indietro può comunicare con la sua rockstar preferita bruciata in un incendio scoppiato nel suo albergo durante un rito satanico. Il film mostra come certe forze demoniache si servano di questi messaggi rovesciati per entrare in contatto o tormentare chi li ascolta.

 

Autore:

John Lennon - Yoko Ono

Al dritto: Yoko Ono dice alcune parole in giapponese («possiedimi, possiedimi»), seguite dalla frase«Kiss kiss kiss kiss me love/ Just one kiss, kiss will do».
 

Brano:

Kiss, Kiss, Kiss

Album:

Double Fantasy
Geffen Records 1980

A rovescio: «Come in six six six... six six six from Satan... we shot John Lennon, we shot John Lennon, I shot John Lennon».
 

Traduzione: «Vieni sei sei sei... sei sei sei da Satana... spariamo a John Lennon, spariamo a John Lennon, io sparo a John Lennon».

 

Certamente, è una strana «coincidenza» che queste sono pressocché le stesse parole che Mark David Chapman disse dopo aver sparato a John Lennon l'8 dicembre 1980! Chapman era un fan sfegatato di John Lennon. Egli possedeva tutti i suoi dischi, conosceva a memoria tutte le sue canzoni, e addirittura si firmava spesso con il nome «John Lennon»; anche lui sposò una ragazza giapponese che assomigliava a Yoko Ono, la moglie di Lennon. La rivista People riportò una frase significativa di Chapman sulla morte di Lennon: «Era come se fossi stato incaricato di compiere una sorta di di missione speciale che non potevo evitare». Quando si indaga su tutte le circostanze che hanno condotto all'omicidio di Lennon, si ha la netta sensazione di trovarsi di fronte a qualcosa di più di un semplice delitto. Chapman prese senza indugi un volo dalle Hawaii, passò una notte in un albergo costoso firmandosi come «John Lennon». La notte successiva la passò in una sede dell'YMCA (Young Men's Christian Association), vicino al Dakota, dove viveva Lennon. Il giorno dopo, Chapman attese Lennon di fronte al Dakota, insieme ad una manciata di altri fans, sperando di avere un autografo. Quel pomeriggio - erano circa le 16,00 - Lennon e la Ono stavano recandosi ad uno studio di registrazione, ma si fermarono a lungo per firmare autografi. Chapman gli porse l'albumDouble Fantasy e Lennon lo firmò scrivendo «John Lennon 1980». Quella sera, Lennon e Yoko lavorarono su alcune canzoni, come Walking On Thin Ice («Camminando sul ghiaccio sottile»), un pezzo che parla di correre un rischio come«rolling a dice» («lanciare un dado»), o su It Happened È successo»), in cui si dice: «It happened when we least expected it» («È successo quando meno ce l'aspettavamo»). Approssimativamente alle 22,50, Lennon e la Ono uscirono dal loro appartamento, cosa che accadeva assai raramente, e prima che rientrassero nell'edificio, John venne raggiunto da diversi colpi di pistola esplosi dal suo «fan» Mark Chapman. È interessante sapere che l'attore che originariamente doveva recitare la parte di John Lennon nel film per la televisione John and Yoko: A Love Story («John e Yoko: una storia d'amore»; 1985) venne sostituito da un altro attore perché il suo vero nome era Mark Chapman 16.

 

Autore:

Black Oak Arkansas

Al dritto: a metà del brano, una serie di parole incomprensibili mescolate a gemiti e ad urla disumane che terminano con un'orrenda risata.

Brano:

When Electricity Came To Arkansas

Album:

Raunch 'NRoll Live
Atlantic 1973

A rovescio: ««Sssatan... Sssatan... Sssatan... Sssatan... he is god, he is god, he is god...».
 

Traduzione: «Sssatana... Sssatana... Sssatana... Sssatana... egli è dio, egli è dio, egli è dio...».

Per ascoltare questo messaggio cliccare sul pulsante a fianco

 

Senza dubbio, questo è uno degli esempi più agghiaccianti di backward masking che abbia mai sentito. Harvey Jett, ex chitarrista del gruppo (ora un fervente cristiano), mi disse che quel concerto si tenne di fronte a migliaia di fansa Seattle. Egli mi disse che la band aveva ripetuto quella performance in molti altri concerti per fare sballare il pubblico. Solo dopo diversi anni dalla sua fuoriuscita dalla band, Jett si accorse che quelle «strane parole» erano una vera e propria lode dedicata a Satana! Per anni, egli ha ignorato che questo backward masking fosse stato incluso in quell'album doppio dal vivo! Secondo Harvey, anche Jim «Dandy» Mangrum, cantante del gruppo, la cui voce cupa sovrasta quella degli altri membri, non sapeva che lo «spirito indiano» che stava evocando  - Natas - non era nient'altro che «Satan» al contrario! Credo che questo esempio provi come molti di questi gruppi vengano spesso usati come burattini da Satana! Parlando dei messaggi bifronti, il Dr. Israel Goldiamond, docente di Psicologia all'Università di Chicago, ha affermato che le modalità in cui operano il suono e la parola sono tali che è veramente difficile pronunciare intenzionalmente qualcosa al dritto che abbia un senso anche al contrario. Quando una persona parla, emette aria attraverso la gola, e usa i muscoli della bocca e le corde vocali per variare il timbro della voce, il tono, il volume e la cadenza. E ha dichiarato: «Le parole non vengono pronunciate tutte insieme, ma sono intervallate dalla respirazione, con picchi e cadute del livello di energia del suono che esce dalla bocca. Il significato del suono è ciò che gli viene attribuito per convenzione. L'intelligibilità deriva dall'applicazione di un codice utilizzato dall'ascoltatore. È "inglese" unicamente perché tutti noi siamo concordi sul fatto che certe combinazioni di suoni e di ritmi significhino determinati concetti. Lo sforzo di voler dire qualcosa in inglese che abbia un significato al dritto e un altro al contrario ha veramente dell'incredibile» 17. Com'è possibile che si possa essere influenzati da parole all'incontrario? È un fatto assodato da numerosi studi che il cervello compia determinate operazioni a rovescio automaticamente... Mentre state guardando questa pagina, l'immagine passa attraverso la lente dei vostri occhi e viene ribaltata in modo tale che ciò che «vedete» è realmente rovesciato. Il cervello prende l'immagine e istantaneamente la inverte in modo che appaia raddrizzata. Quindi, in sostanza, il cervello rovescia continuamente ciò gli viene inviato dall'occhio.

 

l'occhio rovescia l'immagine

 

Uno studio riguardante la percezione rovesciata ha coinvolto Andrew Levine, docente di Filosofia all'Università di Wisconsin. Quest'uomo è uno dei pochi individui al mondo dotato dell'abilità più unica che rara di parlare correntemente al contrario. Anche se gli si parla rapidamente, egli è in grado di ribaltare simultaneamente e in maniera esatta tutte le singole parole. In altri termini, si potrebbe registrare un discorso rovesciato di Levine, invertire la registrazione e sentirlo come se stesse parlando «normalmente». La scienza non è ancora stata in grado di dare una spiegazione razionale a questo fenomeno, ma lo specialista in foniatria Ray Kent ha albert galaburdadichiarato alla rivistaPeople«Il fatto che il professor Levine possa pronunciare immediatamente al contrario una parola come "frigorifero", suggerisce che egli sia dotato di in cervello che contiene alcune unità elementari di linguaggio che lo rendono abile ad invertire le parole all'istante senza doverle immaginare o trascriverle singolarmente. Per Levine è come leggere qualcosa riflesso in uno specchio». Una spiegazione possibile potrebbe essere che certe persone dotate di questa abilità sono capaci di dettare le parole all'emisfero destro, o «mente creativa», che decodifica le parole rovesciandole e le trasmette all'emisfero sinistro su un livello consapevole. Se questo è vero, potrebbe anche essere possibile che il nostro cervello sia in grado di ribaltare le parole, anche se poi la maggior parte degli individui non ha l'abilità di percepirle consapevolmente. La dislessia è una diffusa difficoltà di apprendimento che si crede sia il risultato di un'anomalia biologica tra l'emisfero destro e quello sinistro. Il dislessico non è affatto un ritardato mentale. La maggior parte di queste persone ha un'intelligenza media o superiore; alcuni sono dei geni. Alberto Einstein, Thomas Edison, Woodrow Wilson, lo scultore francese Auguste Rodin e Hans Christian Andersen (che doveva dettare le sue favole) erano tutti fortemente dislessici. Spesso, il dislessico scrive certi numeri o certe lettere a rovescio, e particolarmente la «b» e la «d», la «p» e la «q» (che sono speculari). Alcuni di essi non imparano mai la differenza tra la sinistra e la destra. Il Dr. Samuel T. Orton (1879-1948), neurologo e psichiatra, che ha stimolato l'interesse per la dislessia negli Stati Uniti, suggerì che questa anomalia è dovuta alla mancata dominanza (dominanza imperfetta) dell'emisfero sinistro del cervello su quello destro. Nel 1979, al Beth Israel Hospital di Boston, il Dr. Albert Galaburda ed il Dr. Thomas Kemper esaminarono il cervello di un dislessico di vent'anni deceduto in seguito ad un incidente. Gli studi di autopsia di routine non mostrarono niente insolito, ma l'esame al microscopio elettronico rivelò una stratificazione anormale di certe cellule nervose e che alcune piccole porzioni di materia grigia erano bianche, il che accade normalmente solo nell'emisfero sinistro. La scoperta è stata confermata da tre successive autopsie 18. Alcune ricerche hanno dimostrato che molte persone possono memorizzare più efficacemente quando invertono la sequenza. Ad esempio, mio cognato ha una «memoria fotografica». Il suo trucco consiste nel leggere il numero e ripeterlo all'indietro nella sua mente. In questo modo, è capace di ricordare senza fatica numeri telefonici, indirizzi e licenze fin dalla sua infanzia, e oggi ha trent'anni!

 

Inserito da Domenico Marigliano Blogger

 

Guest blogging Italia

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter:

Sondaggio

ti piace il mio sito metti un voto

si 313 96%
no 12 4%

Voti totali: 325