Lettera Aperta al sindaco di Bologna Merola e alla sua Giunta

Bologna 29/09/2014 scritta da Dominico Marigliano

 

Io sono cittadino Italiano , di nascita Italiano e figlio di genitori Italiani ,lavoro come  uomo di legge che difende la propria patria a rischio della 

vita , e  amo la mia terra e ne vado orgoglioso , quando sento l’inno d’Italia mi alzo in piedi e ancora oggi mi emoziono . L’Italia è la terra più bella del mondo , non solo per la sua arte e magnificenza , non solo perchè è tra le maggiori potenze mondiali , non solo per la pizza e gli spaghetti al pomodoro , ma per la gente che la popola , gente orgogliosa delle sue radici , delle sue origini ,  gente  orgogliosa  della sua storia , Io sono orgoglioso di un’Italia che tutto il mondo ci invidia . Siamo il paese che accogliamo tutti e cerchiamo di aiutare tutti, ma quando si cerca di mettere davanti prima il popolo italiano subito veniamo etichettati spesso anche dalle istituzioni di sinistra sopratutto dal presidente della camera Boldrini e dalla keyenge e altri del PD e di  S.E.L come razzisti.Vorrei chiedere a voi  e a tutti gli altri cosa significa RAZZISMO? Forse non e' Razzismo al contrario le graduatorie per una casa popolare dove 80% e' tutta composta da extracomunitari, che non hanno versato un euro di tassa allo stato per creare queste abitazioni.Non è forse razzismo obbligare gli anziani che hanno lavorato per 40-50 anni a percepire una pensione di 300 euro mentre un immigrato ne percepisce 500 senza aver mai versato una sola ora di contributi ? Non è forse razzista  quando associazioni e sindacati dello stesso colore politico o di area politica vostra  fanno un ricorso  al  TAR  per obbligare un comune ad occuparsi di  famiglie straniere non solo profughi di guerra ma anche rom che spesso risultano milardari vedi ultime vicende? Non è forse razzismo al contrario quando un italiano si reca dagli assistenti sociali per chiedere aiuto e sente rispondere che prima ci sono gli stranieri e poi gli italiani e spesso  gli vengono anche tolti i figli, mentre giudici che fanno delle sentenze contro stranieri non tolgono i figli perche' nelle sentenze scrivono che devono vivere nel loro habitat naturale, perche' quelli italiani non hanno diritto a vivere nel loro habitat naturale ? Forse voi siete spesso  distratti e non vi accorgete di troppe cose , non vi accorgete delle contestazioni in molti paesi italiani , non vi accorgete che la maggior parte degli Italiani vivono in condizioni di estrema povertà e scommetto che ignorate anche che gli italiani vivono una sensazione di razzismo al contrario , ma questo non dipende dagli immigrati , che tutto sommato ci marciano sopra , ma dipende da voi , dalle istituzioni che tutelano tutti tranne che noi Italiani . Perchè non vi domandate come mai sbarcano tutti qui ? Non credete che sia esclusivamente per un discorso geografico , perchè una volta sbarcati , se non si trovassero bene si sposterebbero in paesi più lontani … invece restano , restano qui perchè si accorgono subito che loro hanno più diritti di noi . E’ ammirevole occuparsi di immigrazione, ma per aiuto mentre molte associazioni e sindacati lo fanno per soldi e per potere o visibilita' politica , come dicevo e' ammirevole  ma lo è meno quando si volge l’occhio troppo lontano senza guardare dentro casa propria , ai propri figli che arrivano persino a chiedere di avere gli stessi diritti degli stranieri , Poi ci sono molti che invece sono piu' deboli e fanno gesti estremi vedi molti casi di suicidi di gente che fino a poco tempo fa hanno pagato tasse e nella disgrazie di una crisi globale si sono visti togliere tutto senza essere aiutati da sindacati, associazioni, o altre istituzioni e sono stati costratti a  togliersi la vita …. perche' avevavo perso la dignita' di uomini.

 Ora io vi dico cari signori che sono stanco di questa situazione e che lottero' per i miei diritti perche' questa è la mia Italia , la mia  terra che amo con tutto il cuore e che mai mi sognerei di abbandonare , l’Italia che mi scorre orgogliosamente nelle vene per senso di appartenenza . Ma devo ancora comprendere tutte quelle persone perbeniste che sono  l’altra faccia dell’ Italia che di Italiano hanno perso molto. Questi sono italiani  che ti fa sentire ospite a casa tua ,  sono istituzioni e associazioni e sindacati che per aiutare gli stranieri sono in grado di  toglieci tutto dal  Natale perchè offende gli ospiti stranieri ,alle Chiese e gli oratori per  rimpiazzarli con moschee , questi signori perbenisti per far si che chi viene da lontano non si trovi male trovano anche il modo di togliere  il Crocefisso dal muro perchè potrebbe turbare qualche fanciullo di religione diversa …… La verità è che a loro non importa affatto se noi festeggiamo il Natale o se il Crocefisso stà appeso alla parete , loro poco interessa anzi sanno che facendo casino ci sono gli italioti perbenisti e buonisti che lo fanno per loro,come sta succedendo per le case a Bologna e per la Manifestazione dei Sinti e Rom che si terra' il giorno 16 Maggio a Bologna ora io mi chiedo come mai questa sede per questa manifestazione ? Queste sono  azioni di distruzione delle nostre radici e della nostra nazionalita' ,  quindi  se le  istituzioni permettono a queste persone di manifestare con tende all'interno del palazzo o per le vie di Bologna ,  e qui c'e' una bella differenza perche' quando manifestarono le persone disabili che si incatenarono fuori dal comune non gli fu permesso di enbtrare dentro allora io posso solo diere che tutto quello che ho scritto sul disturbo delle nostre radici, della nostra cultura non e' che da fastidio agli immigrati ma da' fastidio e  disturba a voi istituzioni che fate differenze anche nelle persone che manifestano anche se e' modo pacifico quindi altra ipocrisia della classe politica di Bologna tutta rossa  come anche questa volta che lei carissimo Merola ha rifiutato la contro manifestazione degli italiani che sono contrari a questa manifestazione Rom-Sinti lei con questo rifiuto ha calpestato l'articolo 21 della nostra costituzione Complimentoni Sindaco Merola ,questo e'  il vostro modo di fare politica  ci mettete gli uni contro gli altri facendo credere all'opinione pubblica e agli immigrati che noi siamo gli intolleranti … Dov’è finita la DEMOCRAZIA ? Dove sono finiti i diritti degli Italiani ? Possibile che abbiamo solo doveri e nessun diritto ? Cari Politicanti  del PARTITO DEMOCRATICO e di S.E.L. di Bologna la gente e' stanca e non sara' ancora tollerabile su questa situazione, e' chiaro che PRIMA VENGONO GLI ITALIANI E POI SE RIMANE QUALCOSA SI AIUTA GLI ALTRI.

 

Domenico Marigliano Blogger

 

inserito da domenico marigliano blogger

 

Guest blogging Italia

articolo letto

totale visite sito web prima pagina 

conta tempo connessione internet

 

 

 

 

contatore

totale click accessi sito web la voce del web

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter:

Sondaggio

ti piace il mio sito metti un voto

si 313 96%
no 12 4%

Voti totali: 325