ITALIA UN PAESE SENZA FUTURO PER COLPA DI UNA CLASSE POLITICA CIALTRONA ..VIVERE CON LA FAME E MORIRE DI SCHIAVITU' - RIMANERE?

Chi non possiede il "Risparmio minimo" indicato nel contatore è destinato a una vita da zombie, senza futuro! La colpa? solo e unicamente del Governo Renzi e delle sue scellerate riforme e leggi di stabilita'. Alle persone che non hanno il "risparmio minimo" non consiglio di leggere questa mia nota , e non consiglio di lavorare di piu' di darsi da fare, ma il consiglio che posso dare eventualmente di andarsene da questo paese perche' e' difficile vivere e creare lavoro, e ricerca  (visto che il governo tassa troppo il reddito e blocca la crescita).Coloro che invece hanno il "risparmio minimo" possono sperare, proteggendolo con cura e dedizione di uscire indenni da questo processo di macelleria sociale. Per proteggere tale capitale è necessario attuare un processo di delocalizzazione dalle banche italiane ed europee. I risparmi possono essere preda del governo DITTATORE e dilaniati in poche ore. E' tuo dovere proteggerli. IL Libero Arbitrio, le tre Bolle papali e la Sovranità individuale perduta. Siamo tutti a conoscenza dei numerosi e gravi problemi che in questa epoca affliggono tutti i popoli del mondo. Povertà, mancanza di risorse primarie, guerre e massacri caratterizzano numerose aree del pianeta. In Europa la situazione non è così drammatica, ma giorno dopo giorno sembriamo essere impotenti innanzi all’inesorabile abbassamento della qualità della vita di ogni essere umano. Oggi più che mai vediamo persone che perdono la proprietà delle loro case, delle loro attività commerciali per debiti accumulati verso il sistema bancario. Si sentono ogni giorno notizie di uomini che si tolgono la vita non sopportando l’umiliazione di non riuscire a restituire alla banca il prestito che avevano ricevuto. Sappiamo di famiglie che non riescono a sfamarsi tutti i giorni, e persone a noi care costrette ad abbandonare la terra in cui sono nati e sperare di trovare fortuna altrove. Nonostante ciò la gente è costretta a lavorare spesso più di otto ore al giorno per guadagnare un pugno di soldi che non le basta nemmeno per poter vivere dignitosamente. Siamo passati dal “lavorare per vivere” al “vivere per lavorare”, cos’è questa se non una condizione di schiavitù? La vita degli esseri umani non è più vita, ma meccanica esistenza. E’ deludente pensare che queste parole che ho scritto mi fanno male al cuore perche' vedo distruggere tutti i mie sogni ,vedo distruggere i sogni di una generazione che voleva liberta' e rispetto per il lavoro che fa per creare circolazione di denaro e di economia dando quel piccolo cpontributo alla societa', ma con questi governanti anche questo sta diventando un utopia e tutto puello che sta  succedenco ci porta allo sconforto ma non ho voglia di darla vinta a chi ci opprime con tasse e leggi a favore delle banche usuraie e di multinazionali corrotte e senza scrupoli quindi dico… Coraggio dunque! Possiamo cambiare tutto questo ora che ne siamo coscienti. Da ora in poi siamo noi i fautori del nostro destino.

 

scritto dal Blogger  Domenico Marigliano

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter:

Sondaggio

ti piace il mio sito metti un voto

si 313 96%
no 12 4%

Voti totali: 325